giovedì 11 febbraio 2010

Cose che non scivolano...


Ciao a tutti.
Lo so, lo so, è una vita che non scrivo, ma tanti cambiamenti, per fortuna in maggioranza buoni, mi ha completamente e gioiosamente riempito la vita.
Oddio, non che prima fossi nullafacente, ma diciam che ne son successe di cose.
Un nuovo grande amore, un nuovo incarico in Associazione, una nuova avventura con la Pro Loco sotto la bandiera del Mas-ciò & Merlot, nuove persone che da sconosciuti diventan conoscenti, compagni, colleghi e amici.
Ma se la nostra vita è un contenitore, non tutto può entrare e restare sempre dentro, qualcosa esce sempre, per forza.
Qualche amico che si è allontanato, e che gira il mondo col tifo di tutti noi, qualche collega che decide di cambiare lavoro, che abbandona il nostro piccolo angolo di ufficio.
Lo so, sono cose naturali, ma per come sono fatto io, che instauro in fretta rapporti umani prima che lavorativi, il vedere partire qualcuno, sapendo che difficilmente rivedrò ancora, mi lascia sempre con un po' di tristezza.
Ripenso agli amici d'Abruzzo, agli scout, ai colleghi visti passare in questi 6 mesi, e francamente ci rimango un po' male... Dovrei fregarmene di più...
Proverò a prendere una delle pastiglie qui sopra (grazie a Nicola B. per la foto), magari mi aiutano a far qualcosa che da solo non mi è possibile.
Un saluto ed un abbraccio a tutti, spero di farmi sentire di più...

2 commenti:

Angelo ha detto...

mi spiace dovertelo dire, ma quelle son supposte...

Sergio ha detto...

No no sono compresse, altrimenti scivolerebbero di più...